Dalle colline del Cirò il vino più antico

Caparra&Siciliani: una tradizione che si rinnova

È una delle aziende vitivinicole storiche del territorio Cirotano, custode di un’antica tradizione che nel 1963 si è arricchita facendo tesoro delle comuni esperienze delle famiglie Caparra e Siciliani. Lungo la costa ionica crotonese, tra magnifiche colline che degradano dolcemente verso il mare, uliveti secolari e resti millenari, l’azienda ha i suoi vigneti; più di 200 ettari che custodiscono ed esaltano i vitigni autoctoni, quelli che qui si coltivano da tempo immemore: il Gaglioppo, il Greco nero ed il Greco bianco.

Una scelta precisa quella compiuta dalla Caparra&Siciliani, che opera esclusivamente nella zona del “Cirò” e del “Cirò Classico”: vinificare solo con uve tradizionali, spesso in purezza, dando seguito ad una consuetudine che affonda le sue radici nella notte dei tempi, quando il vino prodotto in queste terre era ambitissimo premio per i vincitori dei Giochi Olimpici della Grecia antica. Una scelta che ha fruttato ai suoi vini numerosissimi premi e riconoscimenti, oltre al successo sui mercati nazionali ed internazionali.

L’impiego delle migliori professionalità, la cura nell’imbottigliamento, investimenti nelle infrastrutture, nella ricerca e nell’innovazione, e ancora nuove strategie di distribuzione e marketing. Ogni aspetto della produzione e commercializzazione qui viene curato in maniera maniacale, perché “Lavorare la terra è come avere a che fare con un mosaico: l’insieme e la singola tessera hanno pari valore”.

To top